venerdì 11 aprile 2014

La magia di Harry Potter

Sapevate che Hogwarts esiste veramente? Che Diagon Alley, Hogsmeade ed il Ministero della Magia sono posti che si possono visitare davvero - anche se siete Babbani?
Adesso che tutti i film di Harry Potter sono stati girati e terminati, limitarsi a smantellare tutte le scenografie e/o donarle in maniera sparpagliata a qualche museo del cinema sarebbe stato un po' un peccato; per cui la Warner Bros ha deciso di trasformare per intero gli studi di Leavesden, dove sono stati girati tutti gli 8 episodi cinematrografici della saga, in un enorme museo a sé stante.
E non solo l'idea è stata di per sé brillante, ma è anche stata realizzata brillantemente.
Sì, lo so che quelli che brillano appartengono ad un'altra saga; ma penso sia l'aggettivo più calzante per descrivere il tutto.
E, se come me e la mia amica Ginger Cat, siete dei potteriani scatenati, non potrete non sentirvi in estasi mentre girate lì dentro e ci trovate di fronte a luoghi, creature ed oggetti che vi sono ormai familiari grazie ai film (e ai libri... e ai vostri sogni ad occhi aperti).
In qualunque angolo vi giriate c'è qualcosa che vi lascia a bocca aperta squittendo "Oddio, eccolo!! E' qui, è vero!!".
Sì, lo confesso, sono decisamente nerd; ma suppongo che se anche voi siete membri di un qualsiasi fandom, non abbia bisogno di spiegarvi la natura di questa sensazione, giusto?
Stavo quasi per aggiungere che forse si tratta di qualcosa di un po' infantile, ma, a parte il fatto che personalmente sono un'assoluta sostenitrice del voler coccolare ed assecondare il nostro fanciullino interiore, dal momento che ritengo sia il modo più efficace per riuscire a godere dei piaceri della vita in maniera più genuina, devo dire che durante la nostra visita non abbiamo poi visto così *tanti* bambini in giro.
C'erano più adulti, veramente.
Che mi fa sentire un po' meno a disagio sulle mie regressioni all'infanzia ;)
Però questa è una cosa che mi fa anche riflettere un po' riguardo a quanto detto più su riguardo all'emozione di vedere "dal vivo" tutte le cose viste nei film: forse un bambino reagirebbe diversamente? Forse non si sentirebbe eccitato ma in qualche modo deluso, dal momento che pensava che - per dire, Fierobecco fosse una creatura vivente e non semplicemente un meraviglioso capolavoro della meccanica? Che la capanna di Hagrid fosse in mezzo ad una foresta, e non rinchiusa in uno studio di ripresa?
Non saprei.
Però per me, essendo un'adulta (o, almeno, avendone l'età anagrafica!), è stata sicuramente un'esperienza magica.

Il biglietto che abbiamo pagato per questa visita, lo dico, è caro (74 £) - ma se si considera che include anche il trasporto (costituito un pulman granturismo che parte da Victoria Station a Londra e che ti porta direttamente agli studi - per un tragitto che dura circa 2 ore), credo che possa valerne la pena.
Sinceramente non ho idea di quanto costi solo il biglietto di ingresso al museo.
Se non si è dotati di macchina, un altro modo per raggiungere gli studi tramite il trasporto pubblico, può essere quello di prendere un treno da Londra alla stazione di Euston, diretto a Watford Junction, e poi da lì prendere un autobus.
Però non saprei se in questo modo si riesce a risparmiare qualcosa.
Noi abbiamo pensato che il biglietto tutto-compreso potesse essere una soluzione tutto sommato conveniente, e sicuramente più facile.
In ogni caso il biglietto va acquistato in anticipo: i biglietti non vengono venduti all'ingresso; e in più è necessario prenotare l'orario in cui si intende effettuare la visita, dal momento che lasciano entrare solo un certo numero di persone ogni ora, per evitare sovraffollamenti.

Dopo un breve filmato introduttivo alla visita, si viene praticamente lasciati liberi di girare per conto proprio, scattando quante fotografie si desidera.
Ciò ovviamente mi ha riempita di somma gioia e mi sono scatenata.
Si incomincia il giro nella Sala Grande di Hogwarts, dove si incontrano tutti i professori schierati in pompa magna...



Dopodiché si può cominciare a vagabondare fra luoghi dall'aria decisamente familiare: l'ufficio di Silente, la capanna di Hagrid, Diagon Alley, il Ministero della Magia, il dormitorio di Grifondoro, la Banca Gringott, il cottage di campagna dei Weasley e molto altro.





E che ne dite di una partitina a quidditch?


E poi potrete incontrare tanti simpatici amici: Dobby, Fierobecco, Aragog, Pixie della Cornovaglia, draghi ungheresi, Edvige la civetta...



Poi si può uscire fuori, facendo una passeggiata ad Hogsmeade, una partita con gli Scacchi dei Maghi, un giro sulla macchina volante dei Weasley o sulla Nimbus 2000 e - la cosa più interessante - assaggiare finalmente un sorso di burrobirra!
Suppongo che tutti ci siamo sempre domandati che gusto avesse...
Beh, l'apparenza è quella di una vera birra, ma un mix analcolico di zenzero, caramello e vaniglia.
Un pochino troppo dolce per i miei gusti, in tutta sincerità, per cui l'ho mollata lì quasi tutta... ma sono ugualmente contenta di averla provata :D



Rientrando, si può visitare ancora l'art department.
Anche questo molto interessante, dal momento che permette di realizzare appieno quanto lavoro e dedizione ci sono dietro l'aspetto visivo dei film.



Ma probabilmente la cosa più impressionante di questa sezione è la gigantesca stanza dove c'è un modellino largo 15 mt del castello di Hogwarts.
Veramente incantevole.
E' stato scolpito a mano da una squadra di 86 artisti ed è stato utilizzato nei film per le riprese aeree e scansionato per le scene in CGI.




Ah, ma la visita non è affatto finita qui!
Adesso vi attende il negozio di souvenir. Che non è un semplice negozio di souvenir ma un'altra attrazione nell'attrazione.
Potete trovare ogni genere di gadget e merchandising che una diabolica mente possa mai concepire ;)
Cappelli Parlanti, le bacchette magiche di tutti i personaggi, palle per giocare a quidditch, uniformi complete di tutte le case... qualsiasi cosa abbiate mai sognato è qui!
Ed ovviamente ci sono anche le Cioccorane e le Gelatine Tuttigusti + 1...





Confesso di aver avuto il coraggio di assaggiarle... o forse semplicemente non sono una grande fan delle caramelle; però ne ho portato una scatola ai miei colleghi - i quali riferiscono che le caramelle gusto vomito, cerume, sporco e caccole avevano veramente quel sapore!
Come facciano ad essere a conoscenza di che gusto abbiano il cerume o le caccole, però, non lo voglio sapere ;)

4 commenti:

  1. Ci brillano gli occhi!!!!!! Anche noi siamo dei Potter's Fan!
    Ma assolutamente non sapevamo dell'esistenza di questo posto!!!!
    Da vedere quindi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, se siete dei Pottermaniaci anche voi non potete perdervelo!!
      Hanno riportato proprio tutti i particolari del magico mondo di Harry, e ad ogni angolo c'è da restare a bocca aperta.
      E poi non potete non assaggiare la burrobirra :)

      Elimina
  2. il mio S O G N O!!!! wow!

    ps. io la burrobirra ho provato a farla in casa (ho un libro di ricette di harry potter o_0) ma non mi è venuta granché bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembra davvero di stare in un sogno! O almeno in un mondo fantastico :)
      A me non è piaciuta molto... anzi, diciamo pure che dopo la prima sorsata l'ho mollata lì. Ma sono stata contenta di averla assaggiata :P :)

      Elimina