mercoledì 19 novembre 2014

[Guest Post] Tampere attraverso gli occhi di Selena

Con una certa sorpresa, qualche giorno fa, ho ricevuto una richiesta che mi ha fatto molto piacere.
Selena Nuccini, giovane blogger parmigiana, mi ha chiesto se potevo essere interessata ad ospitare il resoconto di una delle sue esperienze di viaggio qui, fra le pagine del Black Cat.
E mi sono detta "Perché no?" - in fondo cambiare un po', ogni tanto, può essere divertente.
Quindi oggi io mi riposo...
Mi siedo qui a leggere e lascio la parola a Selena, che vi racconterà del suo viaggio a Tampere, in Finlandia.
Mettetevi comodi e... partiamo!!

""" 
La Finlandia..
Quando sento parlare di questo paese mi vengono subito in mente i Finnici del Baltico, il freddo Mar Baltico e tanti bei ragazzi e ragazze alti e biondi con gli occhi azzurri. Stereotipi a parte, la vera Finlandia è molto di più!
Nel mese di maggio, in compagnia del mio ragazzo, ho visitato Tampere, una città di cui non avevo sentito molto parlare prima d’ora a dire il vero…
Situata nella regione del Pirkanmaa, si classifica come la terza città più popolosa del paese priva di accessi sul mare. 

Fin da piccola, il mio sogno era quello di andare a vedere e toccare le acque del Mar Baltico, così da poter portare a casa con me un vasetto d’acqua.. Vista così sembra una cosa un po’ assurda, lo so, ma avevo solo otto anni! :-) 
Purtroppo il mare l’ho visto solo dall’aereo, perché Tampere è collocata nella regione dei laghi, precisamente tra i laghi Nasijarvi e Pyhajarvi, a circa 180 km dalla città di Helsinki.


Questo viaggio è stato una vera sorpresa... 

Per il mio compleanno il mio ragazzo mi ha regalato il biglietto aereo (non saprei quanto può aver speso) e poi, insieme, abbiamo organizzato tutto il resto! :-)
Durante la nostra permanenza, abbiamo scelto di alloggiare qui, al Dream Tampere Hostel, un ostello molto vicino al centro della città, con tutte le comodità possibili. 

Non ci serviva un hotel a 5stelle per rimanere solo durante la notte.

Tampere è raggiungibile da diverse città del mondo grazie al suo grande aeroporto internazionale, uno dei più trafficati di tutta la Finlandia.

Per raggiungere il centro città, che dista all’incirca 13 km, vi consiglio di salire sul bus o di prendere un taxi.
Si può visitare l’intera città comodamente a piedi, proprio come abbiamo fatto noi... ma se dovete utilizzare qualche mezzo pubblico per degli spostamenti più impegnativi, nessun problema, Tampere è organizzata con un’ottima rete di trasporti pubblici a prezzi convenienti.


Gironzolando per le vie del centro città, si possono ammirare alcune chiese davvero splendide, specialmente la Cattedrale di Tampere, un magnifico esempio di romanticismo finlandese. 

Amo questa architettura.. potrei addirittura partire dall’Italia e venire a sposarmi qui se potessi! :-p
Un altro edificio religioso che mi ha particolarmente colpita è stata la Chiesa Ortodossa, caratterizzata dalla sua particolare cupola a bulbo.


La Cattedrale di Tampere

Una delle nostre giornate a Tampere abbiamo voluto trascorrerla in un modo un po’ particolare, ovvero presso il Parco Divertimenti di Sarkanniemi, collocato nella periferia settentrionale della città. 

All’interno del parco sono presenti numerose giostre di vario tipo, uno Zoo, un delfinario, e il più grande acquario pubblico della Finlandia.

Il Parco Divertimenti di Sarkanniemi

Se anche voi volete provare un’esperienza fuori dal comune, vi consiglio si salire sulla Torre Nasinneula. Al suo interno viene ospitato il più alto osservatorio dei Paesi Nordici, da dove si può ammirare uno splendido panorama di tutta Tampere e dei suoi laghi circostanti.
Nella mia vita sono stata in vari parchi divertimenti, come Gardaland, Legoland e Disneyland Paris... ma questo di Sarkanniemi non è assolutamente da sottovalutare, lo consiglio a grandi e piccini! :-)


Oltre a visitare quest’incantevole cittadina finlandese, ci siamo dedicate anche ad assaporare la sua cucina tipica. 

Uno dei piatti tradizionali, che mi è piaciuto di più in assoluto, è stata la carne di renna, servita in una padella con salsa ai mirtilli rossi.. una delizia che ogni palato dovrebbe provare! :-)
Oltre alla carne, essendo nella regione dei laghi, anche il pesce viene utilizzato molto spesso per creare piatti prelibati. Il luccio, il salmone, il pesce persico e la trota salmonata, sono solo alcuni dei tanti tipi di pesce che si possono gustare in questa terra incontaminata. 

Nei menù dei ristoranti locali, si possono trovare numerose zuppe a base di verdure, pesce e carne, tutte ottime vorrei aggiungere... avrete l’imbarazzo della scelta. 


La natura finlandese mi è entrata nel cuore. 

Durante il nostro viaggio, abbiamo scelto di praticare una nuova esperienza sportiva che non avrei mai immaginato in tutto la mia vita, ovvero il kayak nelle fredde acque del nord
All’inizio a dire il vero ho avuto molto paura di far rovesciare l’imbarcazione, ma dopo aver preso un po’ di dimestichezza con questa nuova disciplina, ce l’ho fatta! :-) 
Consiglio a tutti di provare.. anche alle altre ragazze un po’ paurose come me.
 

Dopo questo nuovo viaggio ho davvero capito di amare questa terra e anche tutti i suoi abitanti... durante il viaggio di ritorno, in aereo, ho pensato a tutti quei bei momenti che ho trascorso con il  mio ragazzo... chissà, magari un giorno potremmo venire a vivere qui, e confonderci fra i veri finlandesi. 
La città di Tampere e tutta la Finlandia in generale mi hanno fatto conoscere un nuovo lato di me stessa, lasciando nel mio cuore un’impronta indimenticabile.  


"""

Nessun commento:

Posta un commento